Internet of Things: la sfida di Samsung con Artik.
news

Samsung Artik sfida Intel e Qualcomm nel IoT

Per realizzare i servizi ed i prodotti per l’IoT, ovverosia per l’Internet of Things, c’è un nuovo player che è pronto a lanciare la sfida a Qualcomm e ad Intel. Trattasi della Samsung che, nel corso dell’Internet of Things World, una conferenza tenutasi a San Francisco, ha alzato il velo su ‘Artik’.

E’ questo infatti il nome che è stato dato da Samsung alla nuova piattaforma per l’Internet of Things che permette di utilizzare ben tre chip unitamente a tutti i servizi accessori necessari, dai tool ai driver e passando per le schede di sviluppo e per i software a corredo. E chiaramente con la piattaforma Samsung Artik non potevano mancare pure la connettività cloud e tutte le funzionalità che sono utili per poter operare nella massima sicurezza.

Artik è una piattaforma open per sviluppare applicazioni e servizi per la Internet of Things.

La piattaforma di sviluppo per l’IoT Artik, che si presenta tra l’altro compatibile con Arduino, si compone di un chip più piccolo, l’Artik 1 che non a caso è alimentato attraverso l’utilizzo di una batteria a bottone, di un chip di media grandezza rappresentato dall’Artik 5, che è un micro computer, e dal chip Artik 10 che è ideale per gli apparecchi domestici in forza ad una memoria interna che è pari a ben 16 Giga unitamente alla connettività Wi-Fi e Bluetooth.

Dal punto di vista pratico, l’Artik 1 si presta bene per far acquisire ‘intelligenza’ agli smartwatch mentre l’Artik 5 è ideale per la domotica ma anche per comandare i droni. Artik 10, il più grande dei tre chips, con un costo che comunque non dovrebbe superare i 100 dollari, può essere invece utilizzato per i dispositivi mobili di fascia medio/alta.

Quello della Samsung nel mondo dell’IoT è il secondo passo importante dopo aver acquisito nei mesi scorsi SmartThings, una startup che ha ideato delle soluzioni tecnologiche che permettono di inviare comandi agli elettrodomestici utilizzando uno smartphone.

Filadelfo Scamporrino

Filadelfo Scamporrino

Ing. Informatico, web content manager indipendente e, per siti e portali specializzati in flussi di notizie, pure business writer, back officer e human resources manager.
Filadelfo Scamporrino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *