Due bandi della Regione Marche con fondi UE per progetti a sostegno delle imprese che investono in tecnologia digitale e innovazione.
news

Marche 2014-2020: ecco i Bandi per ricerca e sviluppo

Per il Por Marche Fesr 2014-2020, ovverosia per la nuova programmazione comunitaria da parte della Regione, sono già aperti i primi due Bandi per sostegno alle imprese attraverso i finanziamenti provenienti dai Fondi Ue. Nel dettaglio, in data 16 aprile del 2015 i primi due Bandi sono stati pubblicati sul Bollettino Ufficiale della Regione Marche con il primo che prevede la concessione di contributi in conto capitale ad imprese ed organismi di ricerca, ed il secondo la concessione di voucher alle Pmi.

In particolare, per il primo Bando le imprese e gli organismi di ricerca possono partecipare per ottenere contributi a copertura di costi da sostenere per realizzare progetti che possono spaziare nei settori della meccatronica, della domotica ed anche della manifattura sostenibile attraverso l’adozione di nuove soluzioni tecnologiche o per processi, per prodotti e/o per servizi innovativi.

Per il secondo Bando, invece, le piccole e medie imprese grazie al Por Marche Fesr 2014-2020 possono ottenere voucher per varie finalità, dalla tutela della proprietà intellettuale agli investimenti per l’ammodernamento tecnologico, e passando per lo sviluppo di piani di marketing, l’adozione di nuove tecnologie digitali ed anche per investimenti in soluzioni evolute legate al design ed all’eco-design.

Il Bando relativo alla concessione di contributi alle imprese ed agli organismi di ricerca poggia su una dotazione finanziaria pari a complessivi 10 milioni di euro così suddivisa: il 20% dei finanziamenti per la graduatoria dei progetti presentati in forma singola, il restante 80% degli stanziamenti da destinare alla graduatoria dei progetti che saranno presentati in filiera.

Il Bando relativo alla concessione di voucher poggia invece su una dotazione finanziaria pari a 4,6 milioni di euro che è così suddivisa: 2,8 milioni di euro per i processi di innovazione aziendale, e 1,8 milioni di euro per l’adozione di nuove tecnologie digitali.

I bandi si possono consultare a partire da questo link alle pagine 8043 e 8108.

Filadelfo Scamporrino

Filadelfo Scamporrino

Ing. Informatico, web content manager indipendente e, per siti e portali specializzati in flussi di notizie, pure business writer, back officer e human resources manager.
Filadelfo Scamporrino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *