Stampa 3D protesi titanio
news

Stampa 3D: Protesi in titanio salva una tartaruga marina

Salvare una tartaruga marina ricostruendole in parte la mascella, o se si vuole il becco, grazie alla stampa in 3D che ha permesso di creare una protesi in titanio. E’ successo in Turchia, presso il Sea Turtle Research, Rescue and Rehabilitation Center dell’Università di Pamukkale, nella provincia di Denizli. Pamukkale, che tradotto in turco significa ‘castello di cotone’, è uno splendido sito naturale della Turchia sud-occidentale che non a caso rientra nel patrimonio Unesco.

Pamukkale Turchia

La tartaruga marina, una ‘Caretta Caretta’ che è stata chiamata ‘AKut-3’, è stata infatti salvata da morte certa in quanto l’animale presentava danni alla mascella, probabilmente a seguito dei tagli riportati dall’elica di una barca, tali da non riuscire più a nutrirsi in maniera autonoma.

In accordo con quanto è stato dichiarato dal professore Anas M. Anderson, che è medico veterinario specializzato proprio nella cura delle tartarughe marine, a due settimane dall’operazione non ci sono stati segnali di rigetto per l’impianto inserito nella tartaruga.

Tartaruga becco bionico

Fondamentale per salvare la vita alla tartaruga marina è stato l’apporto della BTech Innovation, una società privata di ricerca e sviluppo turca chiamata in causa proprio dal Sea Turtle Research, Rescue and Rehabilitation Center dell’Università di Pamukkale, a fine di andare a realizzare in stampa 3D la protesi per la tartaruga AKut-3, avente un peso complessivo pari a quasi cinquanta chili.

Con la sostituzione delle fauci con le protesi in titanio, la tartaruga AKut-3’presto potrà tornare in mare dopo un necessario periodo di convalescenza. Non è comunque la prima volta che la tecnologia relativa alla creazione di protesi ricorre alla la stampa 3D per salvare le tartarughe. In precedenza, infatti, già presso l’Università del Colorado ad una tartaruga era stato impiantato un bel guscio nuovo di zecca.

 

Post scriptum. Cercavo un’immagine della protesi di Akut-3 quando mi sono imbattuto nello splendido blog di Francesco Martinelli, Nicholas Barbieri e Elisa Tachis, dal nome un po’ complicato – thawildisgelo – ma realizzato con cura e passione. Ve lo consiglio e, per essere più convincente, vi linko direttamente la pagina con il video della nostra tartaruga con il becco nuovo in titanio. (F.D.)

Filadelfo Scamporrino

Filadelfo Scamporrino

Ing. Informatico, web content manager indipendente e, per siti e portali specializzati in flussi di notizie, pure business writer, back officer e human resources manager.
Filadelfo Scamporrino

2 pensieri su “Stampa 3D: Protesi in titanio salva una tartaruga marina”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *