La UE ha lanciato il progetto RAMCIP per la realizzazione di robot maggiordomo destinati agli anziani. L'obiettivo è migliora la qualità della vita e rallentare l'invecchiamento.
news

UE: i robot maggiordomo assisteranno gli anziani

Si chiama RAMCIP – Robotic Assistant for MCI Patients at Home ed è un progetto sostenuto dall’Unione Europea nell’ambito della programmazione comunitaria legata ad Horizon 2020. L’obiettivo del progetto, che è partito l’1 gennaio del 2015 e che avrà una durata pari a 36 mesi, è quello di sfruttare le migliori tecnologie mettendole a disposizione degli anziani ai fini dell’assistenza.

In particolare, andando a sfruttare le migliori soluzioni per l’automazione, con il progetto europeo RAMCIP si punta alla creazione di robot che sono in grado di fare compagnia ed assistere gli anziani. In pratica il robot andrebbe a svolgere in tutto e per tutto le funzioni e le mansioni di un maggiordomo aiutando gli anziani a gestire la casa, a preparare i cibi ed anche a tenere sempre in esercizio l’assistito per quel che riguarda le proprie abilità a livello fisico e cognitivo.

La dotazione finanziaria per il progetto europeo ‘Robotic Assistant for MCI Patients at Home’ è pari a quattro milioni di euro con l’Italia che è parte attiva grazie alla partecipazione della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. A coordinare il progetto è invece lo scienziato greco Dimitrios Tzovaras con l’obiettivo di coniugare l’assistenza agli anziani e l’adozione delle migliori tecnologie legate all’automazione verso la nuova frontiera della cosiddetta ‘robotica assistiva’.

Ma quali caratteristiche dovrà avere il robot-maggiordomo? Ebbene, innanzitutto il ‘maggiordomo’ sarà sviluppato fissando come target gli anziani che, affetti da un lieve declino a livello cognitivo, potranno avvantaggiarsi della presenza del robot portando non solo ad un miglioramento della qualità della vita, ma anche ad un rallentamento della tendenza all’invecchiamento potendo così vivere più a lungo ed in maniera autonoma. Oltre alla Grecia ed all’Italia, al progetto europeo ‘Robotic Assistant for MCI Patients at home’ partecipano in corsorzio pure il Regno Unito, la Germania, la Polonia e la Spagna.

Filadelfo Scamporrino

Filadelfo Scamporrino

Ing. Informatico, web content manager indipendente e, per siti e portali specializzati in flussi di notizie, pure business writer, back officer e human resources manager.
Filadelfo Scamporrino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *