Team Viewer controllo remoto pc
tips

Controllare un pc da remoto con Team Viewer

Team Viewer è un programma che ti permette di collegare il tuo pc con un altri computer, condividendone lo schermo. Si tratta di un software potente, affidabile, gratuito e sicuro grazie al meccanismo che collega i due pc tramite ID e Password solo se entrambi i proprietari sono d’accordo.

Cosa puoi fare con Team Viewer

Ecco alcune delle cose che puoi fare con Team Viewer:

  • Condividere il tuo schermo con altre persone: puoi lavorare al tuo pc e chi è collegato con te vede il tuo schermo in tempo reale.
  • Lavorare su un altro pc a distanza grazie alla condivisione dello schermo: puoi collegarti con un altro computer e usarlo come se fosse davanti a te.
  • Presentazioni e tutorial in real-time eseguite dal tuo pc o su un altro pc: utili in ambito business, anche per fare formazione. Moltissime aziende usano Team Viewer per mostrare le potenzialità dei programmi a potenziali clienti tramite una demo e, trattandosi di programmi che girano su pc e non online, senza Team Viewer dovrebbero installare il software sulla macchina del cliente o invitare il cliente in sede, cosa impossibile se la software house è in Australia e il cliente in Italia.
  • Assistenza pc e supporto programmi: rimuovere virus, installare applicazioni, risolvere conflitti.

Come funziona Team Viewer

Come può Team Viewer permettere di controllare un pc da un altro pc?
Semplicemente mostrando una finestra all’interno della quale potremo vedere e utilizzare il computer controllato, esattamente come se vi fossimo seduti davanti.

Compatibile con sistemi operativi Windows, Mac e Linux, questo programma necessita di connessione internet per essere utilizzato: grazie alla rete riesce infatti a mettere in comunicazione due pc e a condividere le informazioni da quello controllato a quello principale.

Utilizzare Team Viewer per controllare un pc a distanza

Per sfruttare tutte le potenzialità di questo tool scarichiamo il programma dal sito ufficiale TeamViewer.com (scegliamo la versione adatta al tuo sistema operativo dalla sezione download), apriamo il file Team Viewer Setup appena scaricato e scegliamo se installare il programma o semplicemente avviarlo senza installazione.
Il software ci chiederà a tal proposito di scegliere tra 3 diverse opzioni:

  1. Installa
  2. Installare per controllare in seguito questo computer da remoto
  3. Avviare soltanto

Procedendo dovremo selezionare la voce relativa all’uso che ne faremo tra aziendale/commerciale, per scopi privati/non commerciali, oppure entrambi.
Nel caso di utilizzo professionale del programma sarà necessario acquistare un’apposita licenza; il software è gratuito se usato per scopi privati o non commerciali.

Se il programma dovesse servirci soltanto una volta per controllare un computer da remoto possiamo scegliere la voce “Avviare soltanto”, e comunicare se lo stiamo usando per scopi privati o commerciali, proseguendo nell’operazione cliccando sul pulsante Accetto – fine.

Per controllare un computer da remoto con Team Viewer, indipendentemente da dove ci troviamo e in qualsiasi momento, possiamo scegliere Installare per controllare in seguito il pc da remoto (opzione 2).
A fine installazione ci sarà richiesto di impostare l’accesso automatico, di scegliere un nome per il pc in questione e una password per accedervi in qualsiasi momento, avendo l’ID di Team Viewer relativo a quel pc in particolare e la password precedentemente creata.

Principio fondamentale affinché Team Viewer funzioni e riesca a mettere in comunicazione due pc è, oltre la presenza di una connessione internet stabile, l’esistenza di Team Viewer stesso su entrambi  i pc, installato o soltanto avviato non importa, ciò che conta è che sia aperto.

Nota: Team Viewer è un software sicuro e non permette che qualcuno si colleghi al tuo pc a tua insaputa, devi essere tu a dargli un’autorizzazione esplicita, come spiegato nel paragrafo su privacy e sicurezza.

Creare un collegamento tramite Team Viewer

Per collegarci a un computer da remoto non dovremo fare altro che avviare il programma, e dalla schermata principale inserire l’ID dell’interlocutore nella scheda “Controlla computer remoto”, fornitoci direttamente dall’utente che si trova davanti all’altro pc.
A questo punto basterà selezionare la voce “Controllo remoto” e cliccare sul pulsante “Collegamento con l’interlocutore” per stabilire una connessione con lo stesso.
Subito dopo Team Viewer ci chiederà la password di accesso al pc a distanza per assicurarsi che siamo effettivamente autorizzati ad accedere all’altro computer, ed eccoci al comando del secondo pc.

Visualizzeremo il tutto in una finestra che ci permetterà di agire all’interno del computer a distanza proprio come se fossimo lì davanti, potendo avviare o chiudere programmi, installare o disinstallare software, modificare documenti, presentazioni, permettendoci di controllare le impostazioni dello stesso e addirittura di spegnerlo o riavviarlo, operazione che però ci farà perdere il controllo dello stesso fino all’avvio di una nuova sessione di Team Viewer.

Privacy e sicurezza di Team Viewer

Al primo utilizzo di questo singolare strumento si hanno sempre dubbi e perplessità, legati soprattutto alla privacy e alla sicurezza: come posso entrare in un pc in modo così facile e alla portata di (quasi) tutti?
Bisogna però tenere conto della modalità di utilizzo del programma stesso: se Team Viewer non è avviato su entrambi i computer la connessione non può essere stabilita.
Ma non solo, è necessario che il proprietario dell’altro computer autorizzi l’accesso ogni volta, fornendoci la password che Team Viewer provvederà a modificare per ogni sessione.

Insomma, se non è esplicitamente consentito dall’utente sul computer a distanza non possiamo accedervi in alcun modo.

Allo stesso modo Team Viewer si è fatto strada grazie alla sua rinomata sicurezza: tutte le operazioni e gli scambi di informazioni che avvengono tra i due computer collegati in rete sono fortemente protetti da un sistema di criptaggio che impedisce a elementi esterni di interferire con quanto sta accadendo tra i due pc.

Maria Grazia Tecchia
Blogger, web writer freelance o content editor se preferisci, autrice di Tecnologia 360.
Maria Grazia Tecchia

Latest posts by Maria Grazia Tecchia (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *